ALCUNE SEMPLICI REGOLE PER IL TUO BENESSERE:

  1. Segui un'alimentazione corretta. Inserisci nella tua dieta alimenti ricchi di vitamina E e rutina, fondamentali nella regolazione del tono venoso e nella elasticità delle pareti. Cibi ricchi di queste sostanze sono pesce, frutta (mirtilli, albicocche, agrumi, frumento) e verdura (barbabietola). Evita cibi ricchi di grassi (formaggi, fritti, etc.) poiché se in eccesso possono favorire l'insorgenza di malattie cardiovascolari.
  2. Perdi peso. Il sovrappeso e l'obesità rappresentano uno dei principali fattori predisponenti all'insufficienza venosa, in quanto aumentano ostacolano il ritorno venoso ed aumentano la produzione di ormoni (ad es. estrogeni, etc.).
  3. Evita di condurre una vita sedentaria. Una quotidiana attività fisica aerobica viene consigliata in tutti i regimi terapeutici. Camminare almeno 30 minuti al giorno attiva il metabolismo basale e la circolazione, riducendo l'incidenza i malattie cardiovascolari.



  4. Scegli di indossare scarpe e vestiti comodi. Il corretto appoggio plantare rappresenta uno dei moneti cardine del ritorno venoso, poiché permette di esercitare una corretta pressione sulla suola venosa di Lejars che agisce spingendo il sangue verso il cuore. Prediligi scarpe basse e vestiti che non ostacolino la circolazione (es. troppo stretti).
  5. Non stazionare per troppo tempo in piedi fermo. L'ortostatismo prolungato può favorire la stasi venosa.
  6. Bevi almeno 1,5 L di acqua al giorno. Il nostro organismo è costituito per il 70% da acqua ed ha quindi bisogno di un corretto apporto idrico giornaliero. In mancanza di adeguata idratazione l'organismo reagisce con la ritenzione idrica che a sua volta può causare gonfiore.
  7. Non esporti per periodi prolungati ad elevate fonti di calore. Il calore determina vasodilatazione che come conseguenza porta alla stasi venosa. L'estate non esporti al sole nelle ore più calde. Docce con acqua fredda e percorsi termali aiutano la circolazione venosa.
  8. In caso di viaggi lunghi indossa calze elastocompressive e esegui semplici esercizi con piedi e gambe utili a favorire la circolazione (contrazione dei polpacci, dorso-flessione del piede, etc.).
  9. Tieni le gambe leggermente sollevate quando dormi. Poni uno spessore sotto al materasso, in modo da avere le gambe leggermente rialzate.
  10. Prenditi cura delle tue gambe. E' utile la sera usare creme idratanti e praticare massaggi quotidiani (massaggiare delicatamente dalla caviglia alla coscia).

 

Ricerca

L'appoggio plantare


Gli squilibri tra i vari segmenti corporei sono alla base della maggior parte dei disturbi biomeccanici del piede che devono essere bilanciati con ortesi di compensazione che in sostanza correggono lo squilibrio stesso adattando la superficie di carico all’interno della scarpa al particolare difetto di appoggio del piede...

Leggi tutto...

TERAPIA BIOFISICA BEMER

Un'innovativa TERAPIA BIOFISICA utile per le patologie vascolari e non solo. Consente di evitare o ridurre il ricorso ad una lunga lista di farmaci, non ha effetti collaterali. Agire sul MICROCIRCOLO per migliorarlo risolve tanti problemi.

Leggi tutto...

JSN Metro template designed by JoomlaShine.com

Grafica e gestione sito a cura di Andrea e Alessandro Sortino

www.curaferitedifficili.it utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca su Cookie Policy. Cookie Policy